Una goccia di pratica vale più di un mare di teoria.      Swami Sivananda

 Chi sono 

Nadia Berti, maestra elementare, mamma, laureata in antropologia e mediatrice interculturale e interreligiosa, è Tecnico Yoga e Ayurveda di I Livello con titolo riconosciuto dalla Fedika e dallo Csen, ha inoltre conseguito un titolo specifico di yoga per bambini con metodo Balyayoga® riconosciuto dallo Csen, e Yoga in gravidanza e post parto presso la s.s.d. Samadhi di Firenze, titolo riconosciuto dallo Csen e da Yoga Alliance. Ha acquisito il titolo di Operatrice del Riequilibrio Posturale ed Energetico. Per i bambini propone laboratori nelle scuole materne, primarie e secondarie. Come mediatrice ha progettato e organizzato dei laboratori multiculturali nelle scuole e ha scritto la tesi finale del suo master dal titolo: "Yoga e Cristianesimo: un incontro possibile", da questa tesi è nato quest'anno il libro "Yoga, un amore maturo" in via di pubblicazione con la Om edizioni, grazie anche alla preziosa collaborazione di Alberto Camici e Gianfranco Bertagni. Ha collaborato con la Coop. Lai-Momo in veste di operatrice e insegnante di italiano per stranieri. Come antropologa ha collaborato con l'associazione Antrocom Onlus organizzando vari eventi e piccoli convegni. Ha scritto il saggio "Ciocche e trecce: la donna tra i suoi nodi", pubblicato anche dalla rivista online di antropologia di Antrocom Onlus. Come insegnante di Yoga ha collaborato con l' a.s.d.c. Jaya e l'a.s.d. Mu Rash. Attualmente collabora con il Giornale dello Yoga. Inoltre ha creato l'Agenda del Corpo assieme a Giulia D'Ambrosi (grafica) e Veronica Sarti (illustratrice), continua nella sua perenne ricerca che porta sempre da qualche parte, spesso verso progetti, scritti e riflessioni...

Forme divine abitano il nostro corpo,si risvegliano con il soffio del respiro,si illuminano con gli occhi della mente.   G. Cella Al-Chimali