Castelli di sabbia o castelli in aria? Buoni propositi per l'autunno

23.08.2021
Castelli di Sabbia, non castelli in aria!Ho sempre avuto la passione dei castelli di sabbia, e dire che comunque più o meno questo è il mio livello massimo di capacità di edilizia con sabbia, secchiello e paletta: non ho grandi pretese, né grandi aspettative, e, anzi, rappresentano il mio aspetto di contentezza e accontentamento... Ovvero: mi piacciono così e sono felice di me. 😝Mi ricordano molto il senso del Muladhara Chakra: il quadrato, le mura solide, da fortino, le 4 torri che sono un po' come i 4 petali dello Yantra del chakra della radice... Fin da piccola ho sempre disegnato case, casine e casette e non ne ho mai avuta una fissa, una mia, una stabile.Amo le case, le visiterei tutte, non perché mi piaccia farmi i fatti degli altri, ma mi incuriosiscono, mi piace guardare le loro particolarità, i loro angoli speciali, le loro viste uniche...infinite come infiniti sono i punti di vista delle persone...e così le case parlano di noi, di chi siamo, di cosa amiamo... Per non parlare degli arredamenti, mamma mia quanto li adoro! Vorrei entrare nelle case di tutti per poterli vedere, per potermi contaminare delle idee creative di tutti, vi prego se volete farmi un regalo chiedetemi di darvi una mano ad arredare un angolo speciale di casa vostra! Eppure i castelli di sabbia non durano, nonostante il senso di comunione con il Chakra della Radice e l'elemento terra (= sabbia), non durano...si alza la marea o il vento o entrambe le cose e .. oplà, non ci sono più! Ma non sono castelli in aria. I castelli in aria li pensiamo, non li costruiamo, li immaginiamo, non li plasmiamo... Potremmo quindi paragonare i castelli di sabbia a dei prototipi, come i plastici dei grandi architetti: è la nostra palestra, il nostro allenamento per costruire poi il vero progetto solido, con le radici che un Muladhara Chakra merita e necessita. Amiamo anche i nostri piccoli e giocosi esperimenti, usiamo la creatività, non pensiamo sia una perdita di tempo, anzi, affiniamo armi e intelletto tornando anche un po' bambini e soprattutto... Glorifichiamo i nostri piccoli passi! La meta è fatta di tante piccole battaglie vinte (o sapientemente evitate), di tante glorie che vanno sacralizzate e ringraziate, baciamoci da soli ogni tanto e non smettiamo di fare castelli di sabbia solo perché siamo cresciuti o perché sappiamo che le onde lo porteranno via.... Sogniamo, costruiamo, progettiamo e giochiamo!! E con questo augurio buona fine estate a tutti e buon inizio di una nuova proficua stagione!